La startup californiana Powerset sembra possedere solide certezze sul proprio nascituro motore di ricerca: renderà la vita più facile al navigatore e, soprattutto, riuscirà a scalzare Google dal trono.
Ciò che renderebbe unico (?) Powerset è un engine basato su query in linguaggio naturale.

Nell’attesa che questo gioiello di tecnologia venga alla luce (perchè ciò accada, Powerset aspetta paziente l’arrivo di tanti, tanti soldi da parte di qualche venture capitalist), mi limito ad osservare che mentre alla Powerset se la tirano col segreto industriale, altri stanno già sperimentando da un pò, pubblicamente, qualcosa di analogo.